SIMEST: Nuovo Piano Strategico 2023-2025

  • Di Centro Studi
    • 23 Feb 2023
    • read
  • Twitter
  • Linkedin
SIMEST

SIMEST è operativa ormai da anni nel dare supporto alle imprese sul territorio italiano nei processi di internazionalizzazione. Il 13 febbraio 2023, infatti, è stato presentato il nuovo Piano Strategico 2023-2025 al fine di supportare le imprese italiane nel loro processo di crescita e di consolidamento degli investimenti per l’internazionalizzazione favorendo una crescita economica, sociale e ambientale del Made in Italy.

Il nuovo Piano Strategico 2023-2025 si fonda su 4 pilastri fondamentali:

  • CRESCITA E SOSTENIBILE E DI QUALITÀ
  • DIGITALIZZAZIONE ED EFFICIENZA OPERATIVA
  • VALORIZZAZIONE DELLE PERSONE E CULTURA AZIENDALE
  • IMPATTO SUL TERRITORIO E ESG

Per comprendere meglio il piano d’azione messo in atto da SIMEST è opportuno effettuare una breve analisi di ogni pilastro. In questo modo, oltre ad essere maggiormente chiara la linea d’azione che sarà adoperata per il prossimo triennio, è possibile comprendere come l’azione di SIMEST si inserisce nel complesso tessuto delle imprese italiane.

SIMEST: Crescita sostenibile e di liquidità

Rispetto agli anni passati è previsto un notevole incremento delle risorse impegnate, infatti, per il triennio in riferimento sono impiegati 18,5 miliardi di euro (circa il 20% in più rispetto al triennio precedente), di cui 6,8 miliardi di euro solo per il 2025. L’ingente incremento, per poter dare i risultati sperati, necessita di una cooperazione sistemica migliore e maggiormente efficiente rispetto a quella del triennio passato.

È previsto:

  • Incremento degli investimenti partecipativi e maggior sostegno alle Start-up e PMI innovative: per le operazioni d’investimento saranno semplificate le procedure, soprattutto per quanto riguarda le tempistiche burocratiche. In questo modo, oltre a consolidare i rapporti con le imprese, potrà essere generato un impatto sul territorio maggiormente incisivo. Inoltre, il Fondo di Ventur Capital, gestito da SIMEST in convenzione con il MAECI, andrà a supportare interventi di internazionalizzazione anche per Start-Up e PMI innovative, integrandole definitivamente nel tessuto imprenditoriale italiano. L’intento è quello di raggiungere tutta la platea degli imprenditori nel loro complesso;
  • Fondi pubblici gestiti in convenzione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: saranno riconosciuti finanziamenti agevolati per investimenti dedicati ai temi della sostenibilità, digitalizzazione e al supporto alle filiere produttive capaci di valorizzare la produzione Made in Italy in modo tale da orientarla verso nuovi mercati strategici. In quest’ottica SIMEST avvierà una prima misura specifica verso i Balcani Occidentali. Inoltre, in tema di export credit, saranno estesi gli strumenti a favore delle PMI;
  • Presidio del territorio: la cooperazione con il gruppo CDP sarà sempre più stringente, con particolare focus sulle realtà imprenditoriali del Mezzogiorno. L’informazione e la formazione delle misure SIMEST alle aziende con vocazione all’internazionalizzazione (soprattutto PMI), sarà ulteriormente incrementata grazie al rafforzamento della collaborazione con il sistema bancario;
  • Consulenza strategica: Grazie alla piattaforma “Business Matching” di CDP potrà instaurarsi un ponte di collegamento tra le imprese nazionali e quelle estere per il tramite di servizi dedicati alla consulenza strategica in campo internazionale.

Digitalizzazione ed efficienza operativa

È ormai un elemento incontrovertibile che, ad oggi, le imprese richiedono una maggior celerità dei processi e che questi vengano digitalizzati al fine di ottenere supporti e servizi in tempi sempre più rapidi.

SIMEST triplicherà gli investimenti nei processi di digitalizzazione rispetto al triennio passato al fine di migliorare il livello di servizio ai clienti e, unitamente, si impegnerà a rafforzare l’attuale organico con l’inserimento graduale di nuove professionalità e competenze in ambito ESG, innovazione tecnologica e servizi di consulenza.

Valorizzazione delle persone e cultura aziendale

Sarà avviato un Programma di rigenerazione culturale per sviluppare una cultura co-costruita, trasversale e distintiva, emblema dell’inclusione e della diversità (parità di genere e di salario). Il benessere e la crescita delle proprie persone sono un’ulteriore obiettivo da raggiungere attraverso il rafforzamento del welfare aziendale, che dovrà essere in grado di creare un buon equilibrio vita-lavoro. A diffondere la proposizione di questi nuovi valori saranno proprio i giovani dipendenti che assolveranno il ruolo di Ambassadors.

Impatto sul territorio e ESG

Più che la messa a disposizione di nuovi strumenti volti a favorire investimenti 4.0, SIMEST vuole creare un “Patto” con le imprese italiane disposte ad investire in settori rilevanti come la sostenibilità sociale economica ed ambientale.

Saranno introdotti strumenti ESG-oriented, capaci di misurare l’impatto sul territorio ex-post su 4 dei 10 campi d’intervento definiti da CDP: transizione energetica, digitalizzazione, innovazione tecnologica e sostegno alle filiere strategiche. Non mancheranno anche azioni volte a sensibilizzare le imprese italiane verso una sostenibilità interna a tutela dell’ambiente.

Un piano in continuità col passato

Con questo nuovo pacchetto strategico SIMEST continua la linea già tracciata in passato, soprattutto durante la crisi pandemica, ma si è resa pronta e disponibile nel fornire nuovi strumenti alle imprese italiane per dare loro la possibilità di aprirsi ai mercati esteri tramite una pianificazione strategica solida ed affidabile.

Author

Centro Studi

I nostri articoli

Vedi altro arrow_forward
Bando Agrivoltaico
Agrivoltaico: approvato il Regolamento Operativo

Con Decreto dipartimentale n. 233 del 16 maggio 2024 il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza...

Piano Transizione 5.0
Transizione 5.0 e il Principio DNSH: verso un futuro più soste...

Il Piano Transizione 5.0 si attiene al principio DNSH della Commissione Europea, escludendo gli i...

Bonus Donne
Decreto Coesione: le nuove opportunità di risparmio per le azi...

Il nuovo Decreto Coesione del 7 maggio 2024 offre nuove opportunità di ottimizzazione dei costi d...

Cosmoceutica
Cosmoceutica: nuove tecnologie per rivoluzionare l’industria d...

Con il termina cosmoceutica si intende una categoria ibrida di prodotti, a metà strada tra i cosm...