EIC ACCELERATOR

In cosa consiste il bando EIC Accelerator di Horizon Europe

L’EIC Accelerator è uno degli strumenti dello European Innovation Council – EIC con cui la Commissione Europea si propone di supportare le imprese (PMI, startup, spin-out, e in alcuni casi anche piccole MidCap) a vocazione fortemente innovativa, a sviluppare e far crescere innovazioni rivoluzionarie, ad alto rischio e ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o di modificare mercati esistenti.

L’EIC Accelerator si concentra in particolare sulle innovazioni basate su scoperte scientifiche o tecnologiche (“deep tech”) che necessitano di finanziamenti significativi prima di poter generare dei ritorni sull’investimento. Per questo motivo sono considerate molto rischiose e faticano ad attrarre i finanziamenti adeguati

Investimenti ammessi al bando

L’EIC Accelerator supporta le fasi successive dello sviluppo tecnologico e scale up delle imprese e funge da catalizzatore per attirare altri investitori necessari per lo scale up dell’innovazione.

Le attività finanziate sono per esempio: lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi, la dimostrazione della tecnologia nell’ambiente rilevante (prove), la prototipazione e le attività di dimostrazione e test necessari anche per soddisfare i requisiti normativi e di standardizzazione (Grant component).

Può essere finanziato anche il market deployment e lo scale up dell’innovazione (Investment component).

Investimenti ammessi al bando

L’EIC Accelerator supporta le fasi successive dello sviluppo tecnologico e scale up delle imprese e funge da catalizzatore per attirare altri investitori necessari per lo scale up dell’innovazione.

Le attività finanziate sono per esempio: lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi, la dimostrazione della tecnologia nell’ambiente rilevante (prove), la prototipazione e le attività di dimostrazione e test necessari anche per soddisfare i requisiti normativi e di standardizzazione (Grant component).

Può essere finanziato anche il market deployment e lo scale up dell’innovazione (Investment component).

Spese ammissibili

Spese riconducibili alle attività progettuali (per il personale impiegato, attrezzature, viaggi, costi indiretti e subcontracting).

L’agevolazione 2021

L’EIC Accelerator Open 2021 ha messo in campo circa 1 miliardo € di cui 495 milioni sono riservati allo sviluppo di innovazioni in ambito “European Green Deal” e “Strategic Digital and Health Technologies”.

Era previsto un contributo a fondo perduto fino a 2,5 mln € con intensità del 70% e una partecipazione all’equity: tra 500.000 € e 15 mln € per un massimo del 25% delle azioni della società calcolato sulla valutazione post money (i.e. il valore che avrà la società una volta che la sua innovazione avrà raggiunto il mercato).

L’agevolazione 2021

L’EIC Accelerator Open 2021 ha messo in campo circa 1 miliardo € di cui 495 milioni sono riservati allo sviluppo di innovazioni in ambito “European Green Deal” e “Strategic Digital and Health Technologies”.

Era previsto un contributo a fondo perduto fino a 2,5 mln € con intensità del 70% e una partecipazione all’equity: tra 500.000 € e 15 mln € per un massimo del 25% delle azioni della società calcolato sulla valutazione post money (i.e. il valore che avrà la società una volta che la sua innovazione avrà raggiunto il mercato).

Beneficiari

  • Startup (di tutti i settori) e PMI stabilite in uno stato membro o territori associati ad Horizon Europe
  • Le MidCap con massimo 500 dipendenti stabilite in uno stato membro o in un territorio associato Horizon Europe. Queste imprese possono usufruire esclusivamente della componente di investimento in equity.
  • Le persone fisiche (inclusi gli imprenditori) o enti che rispettano determinati requisiti

Dicono di noi

La nostra azienda è più che soddisfatta dell’attività finora portata avanti.
La partnership con Leyton si sta consolidando sempre più e siamo sicuri che questa sinergia darà ottimi risultati.
Leyton ci ha sempre garantito un servizio efficiente e risposte rapide, cosa per noi fondamentale.

Giovanni Menaldo – Quality and Safety Manager

Naizil

Ci siamo trovati molto bene a lavorare con il team di Leyton: Gianluca, Francesca e Michael. Siamo stati seguiti e guidati nella raccolta del materiale necessario per le pratiche e i loro pareri e consigli ci sono sembrati chiari e professionali, ma soprattutto insieme a loro siamo riusciti a raggiungere tutti i traguardi, che ci eravamo posti.

Giovanni Sammarco – Direttore Tecnico

Geodatalab

Contattaci ora

    Vuoi saperne di più?

    Contattaci