Come diventare un business sostenibile, innovativo e di successo

  • Di Antoine Giroir
    • 15 Nov, 2022
    • read
  • Twitter
  • Linkedin
Come diventare un business sostenibile

Nella prima parte di questo articolo, abbiamo discusso di come le aziende sostenibili siano aziende redditizie. Oltre all’aumento dei profitti, le aziende sostenibili ottengono un vantaggio competitivo e attirano un maggior numero di consumatori e candidati, il tutto con un impatto positivo. In questa seconda parte, ci occupiamo del modo più semplice per iniziare la transizione verso un’azienda sostenibile.

I tre assiomi della NBS precedentemente citati sono la contrazione dei passi che un’azienda, desiderosa di apportare un cambiamento, può compiere:

L’innovazione sostenibile non richiede tecniche o scienze all’avanguardia. Può assumere la forma di modifiche molto semplici. Questo è l’assioma “fare meglio la stessa cosa”, talvolta chiamato approccio di “eco-efficienza“. Questo approccio mira a ridurre l’impatto negativo delle attività quotidiane sull’ambiente e sulla società. 

Alcuni esempi sono: consumare meno energia a parità o miglioramento della produttività, ridurre la stampa, diminuire i rifiuti alimentari e ridurre gli imballaggi non riciclabili. Gli imballaggi in plastica contribuiscono ogni anno alle emissioni di gas serra e ad altri danni ambientali per un valore di quasi 40 miliardi di dollari.

Anche l’efficienza energetica è un valido esempio di come “fare meglio la stessa cosa”. Gli edifici ad alta efficienza energetica certificati negli Stati Uniti consumano in media il 35% di energia in meno rispetto a edifici simili. Ciò rappresenta un notevole risparmio ecologico che può essere investito in altri reparti per continuare a ridurre le emissioni di gas serra nell’atmosfera, sostenendo al contempo la crescita dell’azienda.

Per il secondo assioma, l’attenzione è rivolta all’innovazione pura: “Fare del bene facendo cose nuove”. Il termine innovazione si riferisce all’introduzione sul mercato di un prodotto o processo nuovo o significativamente migliorato rispetto a quelli sviluppati in precedenza. Si distinguono due tipi di innovazione: innovazioni di prodotto (beni o servizi) e innovazioni di processo (comprese le innovazioni organizzative e di marketing).

Questa definizione classica di innovazione copre la seconda parte della seconda fase: “facendo cose nuove”. La domanda che ci poniamo è la seguente: Cosa significa “fare cose buone”? Se la prima fase ha cercato di ridurre il proprio impatto, questa seconda fase cerca di trasformare completamente le proprie attività. L’obiettivo, quindi, non è solo quello di essere attenti, ma di adottare in modo proattivo l’innovazione sostenibile come opportunità di business.

Come diventare un business sostenibile

L’azienda identifica e agisce come servitore delle esigenze della società e dell’ambiente, generando al contempo profitti e impegnandosi nel flusso continuo dell’innovazione sostenibile, dove tutto resta da fare.

L’assioma finale di questo processo è “fare del bene facendo cose nuove con gli altri”. Quest’ultima affermazione è possibile solo quando un’azienda riconosce pienamente il proprio ruolo e il limite delle azioni indipendenti e separate per affrontare il cambiamento climatico.
Partendo da questa affermazione, un’azienda si unirà, sosterrà o creerà una propria rete per fornire e partecipare alla creazione di un ambiente globale in cui l’innovazione sostenibile possa prosperare. La collaborazione con altre parti interessate promuoverà l’innovazione dalla ricerca di base (il rischio) alla commercializzazione (il beneficio). Questa collaborazione fornirà alle menti creative la formazione, le risorse e i finanziamenti necessari per proteggere il pianeta e lo sviluppo economico delle aziende e degli istituti coinvolti.

Ogni azienda ha il suo pubblico, il suo ritmo e i suoi processi. Questi tre assiomi possono essere intesi come tre passi, che possono essere compiuti separatamente o contemporaneamente. Un’azienda potrebbe vietare le cannucce di plastica in loco mentre cerca di entrare nella NBS o nella GEC, mentre un’altra azienda avrà solo le risorse per concentrarsi sullo sviluppo della formazione ambientale per i propri dipendenti. Questi cambiamenti, se non intrapresi volontariamente ora, possono essere e saranno molto probabilmente provocati dall’aumento delle sanzioni nei prossimi anni:

A Londra, in Ontario, un impianto di digestione aerobica (un processo di trattamento delle acque reflue) è stato multato per 62.500 dollari per due violazioni della legge canadese sulla protezione ambientale (CEPA). Tuttavia, l’azienda ha accettato di contribuire con una cifra compresa tra i 120.000 e i 150.000 dollari ai costi per l’istituzione di un programma di monitoraggio dell’aria nella zona sud di Londra.

Oggi qualsiasi azienda può trovare programmi ufficiali, formazione e indicazioni per incoraggiare i dirigenti a integrare la gestione ambientale e la sostenibilità nelle attività aziendali ordinarie. Tale formazione può avere un impatto significativo sull’attività e sulla strategia dell’azienda.

Come diventare un business sostenibile

Può essere utilizzata per migliorare l’intera catena di fornitura, in quanto la gestione del rischio diventa più perspicace ed efficiente (vedi ESG). Queste competenze aiutano anche a sviluppare l’attività attirando una nuova clientela e nuovi investitori, poiché lo sviluppo strategico dell’azienda si sposta per allinearsi meglio con le esigenze provenienti dalle persone, dalla politica e dal settore finanziario. 

Ridurre al minimo i rischi e ricevere sostegno finanziario. Come completare una trasformazione di successo attraverso i finanziamenti pubblici

L’innovazione sostenibile non è diversa dall’innovazione tradizionale quando si tratta di rischi e investimenti. Che sia fruttuosa o meno, l’innovazione è soprattutto una questione di investimenti. Un tipo di investitore sta già lavorando con ricercatori, imprese e cittadini: I governi.

Un incentivo è un modo in cui il governo finanzia idee e progetti che molto probabilmente avranno un impatto sui servizi pubblici, stimoleranno l’economia e contribuiranno all’attuazione delle politiche. Può essere concesso da un’autorità governativa statale o locale per un progetto specifico. Gli incentivi sono specializzati nel finanziamento di idee (ricerca fondamentale) e di progetti che mirano a stimolare l’economia (commercializzazione).

Ricevere un incentivo governativo è molto prestigioso e spesso porta un individuo o un’entità all’attenzione dei media, oltre a mettere a rischio il finanziamento di un progetto per altri partner finanziari. Il vostro progetto ha convinto il governo e i suoi esperti che merita di essere incoraggiato. Per questo motivo, il vostro progetto riceve un capitale senza interessi e a fondo perduto per sviluppare, scalare e commercializzare l’innovazione.

Una volta individuata un’esigenza alla quale puoi dare una risposta innovativa sul mercato, oppure se innovi per esigenze interne all’azienda, Leyton ti aiuta a individuare le opportunità adeguate, a impostare, coordinare e seguire le tue applicazioni sia dal punto di vista tecnico che finanziario.

I nostri consulenti facilitano il processo e l’accesso ai finanziamenti pubblici trovando l’opportunità perfetta per la tua e occupandosi di tutte le fasi della richiesta di finanziamento per ridurre al minimo il tempo investito in queste procedure. In questo modo puoi concentrarti sull’esecuzione dei tuoi progetti di R&S, sulla scalabilità e sul cambiamento sostenibile della tua attività.

Author

Antoine Giroir

Grants Consultant

I nostri articoli

Vedi altro arrow_forward
FEASR Veneto 2023-2027

FEASR Veneto 2023 – 2027

Il Regolamento (UE) 2020/2220 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23 dicembre 2020, reca a...

Tecnologia 5G

5G: il futuro della tecnologia

Il 5G rappresenterà, nel prossimo futuro, la nuova generazione dell’innovazione tecnologica, in g...

Decreto Aiuti Quater

DECRETO AIUTI QUATER: cosa aspettarsi?

Il nuovo Governo ha approvato il Decreto-Legge Aiuti Quater che si pone in una linea di continuit...

Digital Health

Digital Health: la tecnologia delle startup guida il settore

La tecnologia al servizio della salute digitale  Il termine Digital Health si riferisce al s...